C’è chi veramente si da da fare più di quanto si possa immaginare. Questa è la storia di una mamma di 27 anni con 3 figli, sola ad affrontare la dura vita dell’Africa.

Un po' di tempo fa si propose all'Associazione per darci un aiuto a seguire la spedizione del container ed avere poi in cambio del materiale per poter cominciare un’attività che le permettesse di vivere degnamente con i sui figli e nel frattempo di aiutare anche il suo villaggio nel sud del Senegal, più precisamente in Casamance...

Già dal febbraio 2007, nei 3 mesi che sono stato in Senegal e dopo la proposta di questo lavoro, le dissi che avrebbe dovuto costruire un magazzino e che se ci fosse riuscita il container sarebbe arrivato... Mi disse di sì, che ce l'avrebbe fatta ed io tornai in Italia con la speranza che ci riuscisse davvero... Il 4 gennaio 2008, insieme al Presidente dell’Associazione e a due amici volontari, sono tornato in Casamance. Cecile - questo è il nome della donna - aveva costruito tutti i muri del magazzino; mattone dopo mattone li aveva portati da dove c’era l’argilla buona per costruirli fino al posto stabilito per il magazzino dove, mentre i muratori tiravano su i muri, lei continuava a portare l’acqua per fare il cemento. La tirava su dal pozzo e la portava con il secchio sulla testa, come aveva fatto con tutti i mattoni... L’abbiamo aiutata a fare tutto il pavimento mescolando sabbia e conchiglie, a fissare  porte finestre e le travi per il tetto... Il magazzino era finito e il container già in viaggio.

Ma questo era solo l'inizio... Il Presidente e gli amici sono tornati in Italia e io con DIO mi sono ritrovato abbracciato a questa calda mamma Africa... Lei è partita subito appena il container è arrivato in Gambia, riesce a farlo partire dopo 4 giorni di uffici e dogane, ma non è finita... il container parte dal Gambia per poi fermarsi al confine col Senegal e ripartire il giorno dopo e fermarsi di nuovo altri 2 giorni presso la dogana del Senegal e finalmente, dopo 6 giorni totali, ecco che fa gli ultimi 60 km e arriva al magazzino!

Tutta la famiglia è pronta, è ormai buio, usiamo candele e lanterne a petrolio per vedere il materiale e sistemarlo tutto... Dopo 5 ore siamo stanchi ma felici e il container è vuoto. Penso che tutti voi che ci avete aiutato sarete contenti di questo progetto d’aiuto andato a buon fine anche grazie a questa donna che ha trascorso giorni interi su camion e notti buie nella foresta, dormendo vicino al suo container per realizzare quel sogno di un futuro migliore...

Questo è stato un buon inizio e tutti insieme potremo continuare a dare sogni, speranze e sopratutto aiuti concreti. Forse dirvi grazie è poco per ciò che avete fatto, ma se chiudete gli occhi e ascoltate i vostri cuori sentirete quello che tutte queste persone mi hanno dato e che io vi sto mandando insieme a loro e a quel semplice grazie...
Vi voglio bene...

 
Ciao a tutti e... sogni d’Africa... 

INFORMAZIONI

ASSOCIAZIONE MAMMA AFRICA

Via G.Deledda, 35
25025 Manerbio (BS)

C.F. 97011620172

E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.